Questa pagina è dedicata a tutti gli Illoraesi che lontano dal proprio paese in silenzio e umiltà hanno consacrato la propria vita al lavoro ed hanno donato la propria vita agli altri, uno per tutti

Gavino Soletta

(medaglia d'oro al valore civile)

nacque a Illorai il 16 Aprile 1935 dalla unione di Maria Antonia Mameli e Filippo Soletta, i quali ebbero 14 figli, di cui nove rimasero vivi ma
cinque morirono subito dopo la nascita. All'età di 22 anni Gavino parte in cerca di fortuna e si dirige a  Forbah Moselle in Francia dove trova
lavoro in una miniera. Li trova tante persone di Illorai ma un giorno la sfortuna volle  che la miniera cedesse. Lui riesce a salvarsi ma si
accorge che molti suoi amici erano ancora dentro, così senza pensarci più di tanto torna indietro per salvarli. Per fortuna riuscì a salvare
molti di loro ma quella maledetta miniera si portò via con se mio zio. Oggi avrebbe avuto 72 anni e chissà forse anche moglie e figli. ma il
Signore ha voluto prendere con se un angelo buono dalla terra per portarlo in cielo. Ciao Zio Gavino ovunque tu sia da tua nipote Antonella
 

     
Gavino Soletta Genitori di Gavino Soletta
       
una poesia a Gavino pubblicata nel calendario 2009