Territori comunali interessati: Illorai  

Punto di partenza: Area di sosta di Iscuvudč.

Accesso:
* da Sassari: percorrendo la SS 131, si esce dallo svincolo per Thiesi-Alghero e si percorre la SP 21 in direzione per Bono; si svolta a sinistra sulla SP 43 per arrivare a Foresta di Burgos; si svolta a destra in direzione Frida-Bolotana sulla SP 52 e al successivo incrocio si prosegue in direzione Bolotana-Illorai per raggiungere la localitŕ di Iscuvudč.
* da Cagliari: percorrendo la SS 131, si esce dallo svincolo per Bolotana-Iscuvudč e si prosegue seguendo le indicazioni per Iscuvudč.

Interessi prevalenti:
* dal punto naturalistico l'itinerario consente la visita al parco Mannuri, alle localitŕ di Iscuvudč, S'Ena, P.ta Aspidarzu e Sa Cariasa-Melabrina dove č stata censita la roverella piů grande d'Europa.
* dal punto di vista culturale l'itinerario consente la visita ai nuraghi Mannuri, Frida e Pattada 'e Chelvos.

Lunghezza del percorso:
* 1° percorso: circa km 7
* 2° percorso: circa km 9

Le indicazioni sulla lunghezza del percorso non comprendono il rientro al punto di partenza.

Punti di appoggio e sorgenti: l'area di sosta di Iscuvudč (banconi, barbecue e fontane), le sorgenti S. Andria e S'Ena.

Difficoltŕ: nessuna.

Due itinerari per l'escursionismo culturale e ambientale nel territorio di Illorai


Gli itinerari nel territorio di Illorai (5704 ettari) sono stati tracciati nell'area del Demanio Comunale (1203 ettari) e nell'area del Demanio Forestale della Regione (910 ettari), gestita dall'Istituto Caseario per la Sardegna.
Il Comune infatti gestisce le aree di Jscuvudč e di Mannuri dove ha giŕ tracciato dei sentieri natura, con la segnaletica per le localitŕ da visitare.

Punto di partenza
Il punto di partenza č stato localizzato nella localitŕ di Jscuvudč dove sono state realizzate diverse strutture sportive e ricreative che richiamano moltissima gente. L'area di sosta č attrezzata per il pranzo all'aria aperta, con fontane, banconi, barbecue e strutture porticate per cucinare al coperto. Frequentatissima d'estate, offre anche la possibilitŕ di campeggio (previa autorizzazione al Comune di Illorai) e di svago.
Nell'adiacente parco Mannuri sono presenti un parco giochi, impianti sportivi per il calcio, il tennis e il tiro al piattello (localitŕ Mandras).
All'interno dell'area boschiva di Jscuvudč, di interesse turistico e paesaggistico, possiamo osservare un innesto naturale tra una roverella e un leccio che hanno formato un unico tronco dal concrescimento.

(a cura del G.A.L Goceano)